DESIGN E ARTIGIANATO
condividi:
Roma | Alessandra Calvani | Intervista 26/11/2018 - Elena Paloscia

Entrare nello showroom romano di Alessandra Calvani, designer di gioielli, è immergersi in una spirale di colori e forme note ma che ci sorprendono per il modo in cui comunicano tra loro, linee incastri, forme concentriche di materiali plastici, leggeri e moderni che pure, proprio per la loro essenzialità, diventano classici.

Forme archetipe che si accendono di nuovo senso e direzione nel momento in cui entrano in contatto con il corpo. È quest’alchimia che Alessandra Calvani, architetto che si muove tra design e artigianato riesce a creare dando un’anima ai propri gioielli, che seppure prodotti in serie, sono creature cangianti che cedono a chi le indossa la propria forza vitale lasciando poi che ciascuno ne diventi interprete unico.


Abbiamo incontrato Alessandra per un'intervista e le abbiamo chiesto di accompagnarci alla scoperta del suo mondo.


Ciao Alessandra, tu nasci come architetto, come ti sei avvicinata alla creazione di gioielli? Da quanto tempo hai preso questa direzione?
Ho scelto la Facoltà di Architettura con convinzione e passione e fortunatamente sono stata molto
incoraggiata dalla mia famiglia. Già prima della fine dei miei studi, creai la mia prima collezione di gioielli che, con mia grande sorpresa, riscosse molto successo.
Il mio primo spazio espositivo è stato il bookshop del Palazzo delle Esposizioni a Roma, la mia città. Presto ho capito che mi sentivo di essere in grado di conciliare la parte creativa con quella più prettamente produttiva e commerciale. Dunque nacque subito l’idea di trasformare questa passione in vero lavoro. La comunicazione, inoltre,  gioca un ruolo fondamentale in questo lavoro.
Spesso ripercorro con i pensieri i miei 20 anni di carriera e ho davanti agli occhi l’immagine di un grande disegno. Gli studi di architettura mi hanno insegnato ad operare seguendo una metodologia progettuale. È questa l’eredità più preziosa.

Ornamento, status symbol, gioco, ci sono tanti punti di vista per avvicinarsi al gioiello, qual è il tuo? Cosa è per te il gioiello?
Penso al gioiello in termini di “oggetto di design”. E’ l’unione tra forma funzione e tecnologia ad aver sempre guidato il mio operare nel campo del gioiello contemporaneo. Sappiamo bene che nel gioiello cosiddetto “tradizionale” era principalmente il valore del materiale utilizzato a sancire la preziosità del gioiello. Nel gioiello contemporaneo invece, l’entità del materiale, qualunque esso sia, è affiancato dalla cultura del progetto. Un gioiello deve comunicare aldilà del prezzo e la preziosità risiede nel valore che il designer affida ad un determinato materiale, quel materiale che tu consideri unico per quella tua idea specifica e non immagini altro.
Nel mio caso desidero che le mie creazioni trasmettano un felice rapporto tra materia/forma/colore. Non c’è consequenzialità tra questi tre elementi, tutti e tre possono rappresentare il punto di partenza di un nuovo progetto.

Guardando le tue creazioni sembra che i riferimenti all’arte contemporanea e in particolare alle avanguardie siano molti, a quale momento storico e a quali artisti ti senti più vicina?

Non è facile rispondere a questa domanda perché entriamo in una sfera fortemente intima e sentimentale. Sono moltissimi i riferimenti possibili e ormai sono dentro di te e non è facile definirli. Per me creatività significa osservazione, ricordi, analogie, decontestualizzazioni, esperienze sensoriali. Tutto è riunito in due grandi contenitori che si chiamano “testa” e “cuore”. Posso giusto accennare a una delle mie grandi passioni, l’architettura di Mies van der Rohe. In essa gli elementi architettonici sono pochissimi e la scelta dei materiali sorprendente. Lo spazio non è chiuso né aperto ma è uno spazio “fluido” e le possibilità infinite. Creare una struttura di partenza intesa come costruzione logica è da sempre la base progettuale per tutte le mie collezioni di gioielli. Composizioni spaziali che entrano in relazione con il corpo.


Nel panorama della produzione del gioiello contemporaneo i tuoi gioielli rispondono a caratteristiche precise di vestibilità rispecchiano i fondamenti del design e della funzionalità. Quali sono le difficoltà che devi affrontare per risolvere questi aspetti che rendono i tuoi gioielli adatti a tutti?

Esattamente. Cerco sempre di non dimenticare mai il principio della funzionalità. Penso all’oggetto design che deve essere indossato. Per usare un termine semplice, il gioiello deve essere comodo, lo devi indossare con piacevolezza e confort. Per esempio, un gioiello anche di grandi dimensioni deve essere principalmente leggero e fortunatamente ricevo molti feedback in relazione a questo aspetto. Come ho accennato considero i miei progetti l’unione di forma materiale e tecnologia.
Mi innamoro di un’idea ma cerco di non innamorarmi subito della prima soluzione.

Come influisce sul tuo lavoro la formazione di architetto?
Per me le mie collezioni di gioielli sono dei progetti che seguono una mia personale metodologia progettuale. L’insegnamento più grande ereditato dai miei studi? Stabilire delle regole perché come ci insegna Munari “la regola non blocca la creatività.” L’atto creativo richiede metodo e la metodologia progettuale è l’insieme di quelle operazioni necessarie disposte in ordine logico. L’esperienza gioca un ruolo fondamentale ed è proprio l’esperienza che ti rende consapevole delle tue scelte.

Dal disegno alla realizzazione come nascono fisicamente i tuoi gioielli? Quali aspetti definiresti artigianali? Ami trasformare tu stessa la materia, se si come ti coinvolge l’aspetto manuale? Come li lavori, o li fai lavorare?
Le mie idee nascono spesso dalla scoperta di alcuni materiali che mi incuriosiscono. Oppure l’idea può nascere dal disegno di una forma ricorrente nella mia mente e che trasferisco sul mio taccuino di appunti e ancora, l’idea nasce da una particolare lavorazione o soluzione tecnologica scoperta in oggetti anche di uso quotidiano.
Nella realizzazione di un’idea si parte sempre da un prototipo o meglio da più prototipi. Come accennavo è bene non innamorarsi mai della prima soluzione e lo studio del prototipo è indispensabile per mettere in atto operazioni quali analisi, scelta ed eliminazione.
Questa è una fase molto delicata.
Muovendomi dell’ambito dell’autoproduzione seguo personalmente ogni fase del processo e la ricerca di laboratori esterni cui affidare la realizzazione di semilavorati da me progettati è determinante. La relazione che si crea con i bravi tecnici con cui entro in relazione nei vari laboratori è molto stimolante per la creatività. Successivamente, il delicato lavoro di composizione e assemblaggio dona all’oggetto un sapore di artigianalità perché ogni pezzo passa attraverso le nostre mani. Parlo al plurale perché sono molti anni che ho una preziosa collaboratrice che si occupa della realizzazione di ogni singolo oggetto. Dunque, è importante distinguere le lavorazioni esterne da quelle interne al nostro studio. Questo è un aspetto fondamentale della mia metodologia progettuale.

Come scegli le forme e i colori? Ci sono suggestioni particolari a cosa guardi? Alla moda all’arte?
Mi ispiro all’osservazione, alla vista. Parto da tutto ciò che passa davanti ai miei occhi cercando di liberarmi dalla trappola delle abitudini ottiche. Inconsapevolmente i miei occhi indagano, cercando di cogliere delle sintesi generatrici nella casualità del quotidiano. In questo mi aiuta molto la fotografia con cui ottengo dei layout per elaborare delle sequenze geometriche che rappresentano l’essenza dei miei oggetti. Il colore gioca un ruolo fondamentale. Se pensiamo agli studi di Josef Albers sull’interazione tra i colori, che il grande artista e designer tedesco teorizzò nei suoi anni di insegnamento al Bauhaus. La scelta e l’accostamento dei colori è un puro atto creativo.

Che tipo di qualità cerchi nei materiali che scegli?
Attraverso l’esperienza, il designer sviluppa un senso intuitivo per i materiali. Ciò riguarda lo sconfinato mondo dell’esperienza sensoriale. Un materiale ci attrae per infiniti motivi e stimola tutti e cinque i nostri sensi. Quando entro in contatto con un materiale che mi attrae cerco sempre di abbandonarmi all’esperienza della “degustazione” sensoriale. Può colpirmi la sua consistenza tattile, la sua texture, il suo colore cercando di cogliere le possibilità, estetiche e tecniche, che quel materiale mi offre al fine di realizzare un mio progetto.

Hai mai lavorato o hai mai pensato di lavorare anche materiali preziosi o altri materiali naturali?
“Origini”, la mia prima collezione nata nel ‘97 era realizzata in legno di ebano e fil di ferro. Poi nel ’99 disegnai la linea “Andromeda” in lastra d’argento satinato e brunito che feci interamente realizzare da un bravissimo orafo. Negli anni successivi ho scoperto l’affascinante mondo delle materie plastiche e del taglio laser e me ne sono definitivamente innamorata. Questo tipo di lavorazione offre infinite possibilità stilistiche e produttive. Per me un gioiello acquista valore nella sua riproducibilità seriale. Questo è un concetto importantissimo nel mio lavoro e più in generale nell’operare di un designer.

Cosa è l’eleganza per te?
Per me l’eleganza è l’accostamento armonico di elementi non necessariamente omogenei tra loro. Una persona, un oggetto è elegante quando attira la mia attenzione senza imporsi. Mi piace l’eleganza nel parlare, nel muoversi e credo che le persone eleganti siano sempre un bell’insegnamento… per chi lo sa cogliere.

Crei anche serie limitate?
Lavorando molto per i bookshop museali mi è capitato di pensare a delle piccole collezioni ispirate a mostre temporanee.

In una delle tue ultime serie ti sei ispirata a Munari, come nasce l’idea, che caratteristiche hanno questi lavori?
Si è vero ho chiamato “Munari” una delle mie ultime collezioni. La dedica al più grande maestro di tutti i tempi era doveroso. Mi sono ispirata ai suoi studi sulla geometria e sulle infinite possibilità che nascono componendo e scomponendo quadrato, cerchio e triangolo cui Munari ha dedicato tre stupende monografie. Mi vengono in mente parole quali perfezione, razionalità, essenzialità che sempre sono alla base dei miei progetti.

Quale pensi che sia il valore aggiunto dei tuoi gioielli?
Credo che il modo di comunicare il proprio lavoro sia un atto creativo ed un valore aggiunto per me molto importante. L’oggetto deve parlare della persona che l’ha creato e quando riesco a farlo personalmente con i miei clienti è per me una grande emozione. Ecco il punto, emozione nel momento in cui crei ed emozione ed empatia nel momento in cui racconti il tuo lavoro alle persone che acquisteranno un gioiello per indossarlo o per regalarlo. Un giorno una signora venuta nel mio studio per l’acquisto di un regalo mi disse “grazie Alessandra, oggi non mi hai venduto solamente un paio di orecchini”.

Nell’epoca dello storytelling, immaginando di raccontare la tua esperienza, quale incipit daresti alla tua storia?
“Un giorno, parlando al telefono, giravo e rigiravo un fil di ferro intorno ad un pezzetto di legno…stavo dando origine al mio primo progetto e inconsapevolmente al mio futuro…”.

Persaperne di più 

http://www.calvanidesign.it/

telefono
3478285211

Immagine
Elena Paloscia
10/10/2017
Storica dell’arte e curatrice indipendente si è laureata in Storia dell’Arte Moderna all’Università “La Sapienza di Roma. Ha frequentato un corso di Perfezionamento in Museografia presso il [...]
Leggi anche

Immagine
"La casa di Pietra" di Gum Design, nuove collezioni in mostra a Homi
12/01/2018
Approdano a Homi, Fiera Milano 2018, le 18 nuove collezioni de "La Casa di Pietra / Racconti Emersi" progettate da Gumdesign per la grande mostra tenuta al CAMeC della Spezia, ospitate all
Immagine
L'eclettica genialità di Fornasetti nelle "Citazioni pratiche" in mostra a Roma
07/04/2018
"Citazioni Pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps" è la mostra ospitata fino al 9 settembre 2018 al Museo di Palazzo Altemps, in occasione dei 20 anni di apertura al pubblico. E' un'espos [...]
Immagine
Reinventare le regole del gioco IDRA tra design e arti applicate
07/08/2018
Tante teste un solo corpo, proprio come la mitologica Idra, è questo il nome scelto per un progetto di design che mira alla riscoperta e alla valorizzazione della tradizione artigiana, avviato da tr [...]
Immagine
"7artist for 7days" gioielli d'arte da tutto il mondo per la seconda edizione
10/06/2017
È giunta alla sua seconda edizione la mostra 7artist for7 days, curata da Laura Helena Aureli, che resterà aperta fino al 16 giugno presso myday-byday gallery. Ancora una volta lo spazio propone un [...]
Immagine
I Pensieri preziosi di Stefano Marchetti tra arte e alchimia
10/02/2017
Sono 120 i gioielli di Stefano Marchetti esposti nella mostra Superficie in profondità, in corso a Padova nell’ambito della XI edizione della rassegna Pensieri preziosi, nello spazio dell’orato [...]
Immagine
Capolavori e storia del gioiello italiano del XX secolo in mostra al Poldi Pezzoli
31/01/2017
Resterà aperta fino al 20 marzo la mostra Il gioiello italiano del xx secolo: un omaggio al saper fare artigianale italiano allestita al Museo Poldi Pezzoli e concepita nel segno di un’ideale conti [...]
Immagine
Roma | Past Present. La grammatica del gioiello
23/11/2016
Già nel titolo “Past Present La grammatica del gioiello” la mostra dedicata dallo spazio romano “Alternatives gallery” a due celebri rappresentanti del mondo del gioiello italiano Maria Rosa [...]
Immagine
Adornment. Il gioiello contemporaneo oltre la vestibilità
15/06/2016
Esplorare, andare oltre la vestibilità è questa la sfida di Adornment Contemporary Jewelry Exhibition, la mostra nata nell’ambito di Design.Ve, che resterà aperta fino al 26 giugno presso lo spaz [...]
Immagine
Il rettile divino dall'arte al gioiello
10/03/2016
C’è tutto un mondo di significati e di forme intorno all’immagine del serpente che l’arte, il design, le arti applicate, il cinema, il teatro, la moda e la fotografia, hanno saputo e sanno cogl [...]
Immagine
L’orma del cerchio. Fausto Maria Franchi orafo artista
03/12/2015
"L’orma del cerchio. Fausto Maria Franchi orafo artista", è questo il titolo di una bella mostra alla Galleria nazionale d’arte moderna a Roma, in cui è presentata una selezione di ope [...]
Immagine
Roma | SerpentiForm. Il fascino del serpente in mostra a Palazzo Braschi
03/03/2016
periodo: 10/03/2016 - 10/04/2016
È dedicata alla grande fortuna iconografica del serpente nell’arte, la mostra SerpentiForm a Palazzo Braschi a Roma. L’esposizione, a cura di Lucia Boscaini, Bulgari Heritage Curator, e del Dip [...]
Immagine
Padova - Bianca Lopez e la Jewelry Art and Design a Manhattan
28/03/2015
C’è solo un mese di tempo per visitare la mostra “Bianca Lopez e la Jewelry Art and Design a Manhattan” allestita nel cinquecentesco Oratorio di San Rocco, sede deputata ad accogliere eventi de [...]
Immagine
Ioana Ardelean gioielli che lasciano il segno
25/10/2017
periodo: 23/10/2017 - 25/10/2017
Resterà aperta fino aperta 28 ottobre la mostra Taking Measures dell’artista Ioana Ardelean vincitrice del MYDAY-BYDAY AWARD all' AUTOR 2017. L’esposizione è il frutto di una recente collabor [...]
Immagine
Roma | Letizia Maggio. Not Aloud, la nuova collezione 2016 di gioielli
03/05/2016
periodo: 05/05/2016 - 07/05/2016
Letizia Maggio ceramista e jewelry designer, presenta presso lo spazio myday-byday, dal 5 al 7 maggio, la sua nuova collezione di gioielli contemporanei “Not Aloud”. Formatasi a partire dagli [...]
Immagine
Livorno | Dialoghi. Il gioiello contemporaneo tra Italia e Giappone
03/06/2016
periodo: 04/06/2016 - 11/06/2016
Dopo l’edizione di Tokyo approda in Italia Dialoghi, esposizione internazionale dedicata al gioiello contemporaneo, che mette a confronto la ricerca italiana e quella giapponese creando un’inedita [...]
Immagine
Jessica Iapino "Autoviolationprivacy", dallo specchio digitale alla fragilità della materia
10/03/2018
Il nuovo progetto di Jessica Iapino Autoviolationprivacy, presentato presso lo spazio Interno 14 e curato da Lori Adragna, costituisce un momento di riflessione su uno dei temi attuali più sentiti, l [...]
Immagine
Milano | il gioiello protagonista in Triennale con Brilliant! I futuri del gioiello italiano
07/04/2016
periodo: 02/04/2016 - 12/09/2016
Leggi la recensione [...]
Immagine
"No Matter Matters" il nuovo progetto di A/dornment per Milano Design Week 2018
09/04/2018
periodo: 16/04/2018 - 22/04/2018
Torna in occasione di Milano Design Week 2018 Adornment – Curating Contemporary Art Jewelry con il progetto "No Matter Matters", allestito presso gli spazi di Gold Black Style e reliz [...]
Immagine
"Corpo, movimento, struttura", gioiello contemporaneo e architettura in mostra al MAXXI
19/11/2017
“Corpo movimento struttura, Il gioiello contemporaneo e la sua costruzione” la mostra dedicata dal MAXXI di Roma a sei maestri del gioiello contemporaneo - Giampaolo Babetto, David Bielander, Hel [...]
Immagine
Il gioiello contemporaneo e la sua costruzione appuntamento al Maxxi con gli artisti in mostra
14/11/2017
Al MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo si terrà oggi alle ore 18:00 un incontro con i protagonisti della mostra "Corpo, Movimento, Struttura. Il gioiello contemporaneo e la sua cos [...]
Immagine
Outsidelounge | Incontro con gli artisti del gioiello alla Galleria Rossini
20/04/2018
Prosegue la ricerca sul gioiello sperimentale della Galleria Rossini, che ospita in occasione del Fuori Salone di Milano fino al 28 aprile una selezione di artisti internazionali, provenienti da Itali [...]
Immagine
Dolci conversazioni - Gioielli da indossare e da gustare in mostra a Verona
29/04/2018
periodo: 03/05/2018 - 15/05/2018
Dopo Bologna e Genova, approda a Verona, Dolci conversazioni - Gioielli da indossare e da gustare – la mostra itinerante sul gioiello dedicato ai dolci, giunta alla sua terza tappa si potrà vis [...]
Immagine
L’equilibrio della forma, i gioielli di Giorgio Cecchetto all’Oratorio di S.Rocco
02/05/2018
periodo: 21/04/2018 - 27/05/2018
Ancora maestri della Scuola padovana con un omaggio a Giorgio Cecchetto all’Oratorio di S. Rocco. Una retrospettiva, dedicata all’orafo scomparso da quasi due anni che ne ricostruisce il percorso [...]
Immagine
"Migrantes", storie di gioielli e migrazioni
25/05/2018
periodo: 25/05/2018 - 02/06/2018
“Migrantes”! Quattro artiste del gioiello provenienti dal Cile interpretano il tema della migrazione. Direttamente dalla “fine del mondo” trovano ospitalità per una settimana alla Galleria my [...]
Immagine
"i gioielli dell'anima" edizione 2018
25/05/2018
Nuovo edizione del Contest internazionale “I gioielli dell’anima”, legato al progetto Gioiello Comunicazione, che per il 2018 affronterà il tema della “libertà interiore, contrapposta alla [...]
Immagine
"Tracce nella materia. Gioielli di Gigi Mariani" in mostra all'Oratorio di S. Rocco a Padova
08/06/2018
periodo: 09/06/2018 - 15/07/2018
"Tracce nella materia. Gioielli di Gigi Mariani" è il titolo della nuova esposizione allestita presso l’Oratorio di S. Rocco a Padova dedicata all’oreficeria contemporanea che aprirà a [...]
Immagine
7artistsfor7days 2018, terza edizione da myday-byday
08/06/2018
Si è inaugurata a Roma presso la galleria myday-byday la terza edizione della mostra "7artistsfor7days", che resterà aperta fino al 16 giugno. Sette artisti per 7 giorni cui si aggiunge qu [...]
Immagine
“Cutting Edge Contemporary Glass Jewelry exhibition, alla Galleria Vitraria"
07/09/2018
periodo: 09/09/2018 - 07/10/2018
Dal 9 settembre appuntamento con “Cutting Edge Contemporary Glass Jewelry exhibition” alla Galleria veneziana Vitraria Gallery presso l’hotel Nani Mocenigo Palace. L’evento, che si ter [...]
Immagine
Gioielli in fermento 2018 in mostra a Padova le opere selezionate
19/09/2018
periodo: 20/09/2018 - 11/11/2018
Apre il 20 settembre l’ottava edizione della mostra "Gioielli in fermento" in cui saranno esposte opere selezionate ispirate al tema dell'ottava edizione dell'omonimo concorso internaziona [...]
Immagine
"Playing Double" a Roma in mostra i gioielli di Letizia Maggio e Fabrizio Bonvicini
24/09/2018
periodo: 27/09/2018 - 29/09/2018
In mostra a Roma la collezione "Playing Double", una “collaboration d’autore” tra gli artisti del gioiello Letizia Maggio e Fabrizio Bonvicini che per l’occasione hanno creato in sin [...]
Immagine
Non solo gioielli alla galleria Rossini a Milano apre la mostra "Intrecci"
25/10/2018
periodo: 27/10/2018 - 27/11/2018
Intrecci è il tema della nuova mostra della Galleria Rossini, spazio noto per esporre il gioiello di ricerca a Milano che, in particolari occasioni si apre anche ad altre forme artistiche, poste a co [...]
Immagine
Pensieri Preziosi 2018 presenta in mostra il gioiello d'autore giapponese
14/11/2018
periodo: 23/11/2018 - 03/02/2018
Torna a Padova all’Oratorio di San Rocco il consueto appuntamento con la XIV edizione della rassegna internazionale di oreficeria di ricerca Pensieri Preziosi 2018 curata da Mirella Cisotto Nalon e [...]
Immagine
MateriaMetamorphosis da Creativity a Torino in mostra gioielli d’autore
05/11/2018
Metamorfosi come processo non solo materiale ma prima di tutto mentale è il tema della mostra di "MateriaMetamorphosis Linguaggi contemporanei nel gioiello tra sperimentazione e Post-Natural&quo [...]
Immagine
Ridefinire il Gioiello la settima edizione al Museo del Bijou
20/11/2018
periodo: 24/11/2018 - 13/01/2018
Aprirà al il 24 novembre al Museo del Bijoux di Casalmaggiore la settima edizione di "Ridefinire il Gioiello: 40 gioielli contemporanei dialogano con i bijou del passato". Il tema scelto [...]
Golconda Arte. Artigianato Artistico in Italia e nel mondo. Registrazione del Tribunale di Roma n. 210/2013 - Direttore Responsabile: Elena Paloscia
Cellulare: 388.7709054 - 3478285211 - All rights reserved - Riproduzione vietata