IL PROGETTO


CHI SIAMO











CONTATTI


SEGNALA











REGISTRATI


NEWSLETTER



















Pubblicità


Partners


Collabora con noi


Mappa del sito



MOSTRE

Milano | Manolo Blahnik. The Art of Shoes
07/04/2017
- Redazione


periodo: 26/01/2017 - 17/04/2017
curatore: Cristina Carrillo de Albornoz
artista: Manolo Blanick
presso: Palazzo Morando .- Costume moda immagine

Proprogata fino al 17 aprile  la mostra  Manolo Blahnik. The Art of Shoes  allestita a Palazzo Morando - Costume Moda Immagine, a Milano, una retrospettiva che presenta il lavoro di uno dei più noti stilisti contemporanei creatore di calzature divenute ormai cult. Non solo designer ma un vero e proprio artista, considerato uno scultoredellescarpe dallo stesso autorevole  New York Times. La mostra ripercorre nelle sale del Museo milanese dedicato alla moda gran parte del suo iter creativo, presentando  oltre alle collezioni delle Civiche Raccolte Storiche, 80 disegni originali, e più di 200 scarpe c realizzate nel corso di ben 46 anni di attività. 

La mostra è divisa in sei sezioni che esaminano i temi costanti e ricorrenti della carriera di Manolo Blahník.
La prima sezione, la più vasta, è intitolata Core in cui sono esposte le calzature dedicate a personaggi storici e contemporanei che hanno ispirato o avuto un ruolo importante nella vita di Blahník: da Alessandro Magno a Brigitte Bardot, sino a Anna Piaggi, leggendaria direttrice di Vogue Italia.
La seconda, Materiali, comprende una selezione di scarpe che illustrano l’attenzione per il dettaglio elaborato e la ricchezza di materiali e colori usati con maestria squisita.
La terza sezione esamina la sua passione per l’arte e l’architettura e il modo in cui queste ispirano le sue “costruzioni”.
La quarta sezione, Gala, espone una selezione delle scarpe più fantasiose dello stilista mettendo in evidenza la sua ironia e creatività: in questa sezione sono presenti le scarpe Marie Antoinette.
La quinta sezione è dedicata alla natura, al suo profondo amore per il mondo botanico, evidente fin dalla prima collezione.
Nell’ultima sezione sono esaminate le varie influenze geografiche e ambientali: qui sono i modelli ispirati a Spagna, Italia, Africa, Russia, Inghilterra e Giappone.

L'esposizione è corredata anche da immagini fotografiche dello stilista al lavoro  e da un nucleo di disegni artistici.

Contestualmente il Museo espone una selezione  di calzature provenienti dalla collezione delle Civiche Raccolte Storiche scelte da Chiara Buss, storica del costume e del tessuto. Un'occasione per ripercorrere la storia della calzatura tra il Cinquecento e il Novecento.

Il catalogo, a cura di Cristina Carrillo de Albornoz, raccoglie le conversazioni tra Manolo e la curatrice, attraverso un elenco dalla A alla Z guida il lettore alla scoperta delle motivazioni e passioni dello stilista.

Le altre tappe della mostra
Dopo Milano, la mostra approderà al Museo dell’Hermitage di San Pietroburgo in quella Russia che è stata per Blahnik una fonte d’ispirazione costante; passerà poi al Museum Kampa di Praga nella Repubblica Ceca, patria del padre dell’artista; infine sarà ospitata al Museo Nacional de Artes Decorativas di Madrid, quale omaggio di Manolo Blanhík alla sua terra natale. Meta del 2018 sarà il prestigioso Bata Shoe Museum di Toronto, in Canada.



indirizzo
via Sant’Andrea 6 -primo piano, Sale museali

email: c.palazzomorando@comune.milano.it

telefono
39 02 884 65735 -46056

orari
ingresso martedì - domenica

biglietto
Museo + Mostra: 10 euro intero; 8 euro ridotto;prima domenica del mese Museo + Mostra: 6 euro (tariffa unica - ridotto speciale,

disabili
si

catalogo
Skira (ed. italiana) Rizzoli (ed. inglese)

ufficio stampa
Arthemisia Group press@arthemisia.it

web
http://www.civicheraccoltestoriche.mi.it


Cerca


IMPARA L'ARTE




IN BIBLIOTECA




LUOGHI




MULTIMEDIA



Golconda Arte. Artigianato Artistico in Italia e nel mondo. Registrazione del Tribunale di Roma n. 210/2013 - Direttore Responsabile: Elena Paloscia
Cellulare: 388.7709054 - 3478285211 - All rights reserved - Riproduzione vietata