PASSAPAROLA
condividi:
Siracusa - Tutti pazzi per il pesce. La Fish house art in Ortigia 25/10/2013 - Elena Paloscia

Si avvicina l’inverno e a molti sarà capitato passeggiando per le spiagge deserte o su una scogliera ventosa di raccogliere pezzi di legno portati dal mare di osservare la loro forma e di ritrovarsi a pensare cosa sarebbero potuti diventare.
Se passeggiate in Ortigia, a Siracusa, nella Fish House Art la vostra immaginazione si farà reale.
Creato nel 2002 dall’artista Fabrizio Santiglia, che con il tempo ha selezionato un interessante gruppo di artisti, questo spazio, interamente dedicato al mare, ospita favolosi pesci realizzati con ogni genere di materiale e forma.
Per chi ama i colori sgargianti delle creature marine, questo è il posto giusto: sculture, soprammobili, lampade ed altre suppellettili ma anche sedie e tavoli.
Tutte diverse le tecniche: ceramica tradizionale e ceramica Raku, gioielli realizzati interamente a mano da lastra ritagliata o con pietra lavica, cartapesta, parti meccaniche riciclate, rame, mosaico, legni ed altri materiali spiaggiati e abilmente recuperati, in un ambiente che ricorda una vera e propria pescheria.
Curioso ed originale l’allestimento: i pesci tropicali radunati per famiglie nell’acquario, quelli del mediterraneo esposti come il  pescato di giornata nelle cassette di legno al mercato. A rendere più verosimile il tutto, cubetti di ghiaccio in vetro e una bilancia.
Altri pesci sono appesi al soffitto, alle reti, alle nasse per ricordare che il mare e l’uomo sono da sempre legati.
Tanti gli artisti italiani provenienti da Firenze, Pisa, Rapallo, Ravenna, Recanati, Palermo e da Siracusa stessa, ma non mancano le collaborazioni internazionali, con creazioni che provengono dal Belgio, dalla Francia e persino dalla Persia. Nuove leve, inoltre, formate nel laboratorio Fishouse, hanno  qui l’opportunità  di mettere alla prova la propria creatività. C’è spazio per tutti i gusti, dalle forme più realistiche e spettacolari a quelle stilizzate, legate all’immaginario infantile o all’arte povera, alle raffinate e sgargianti creazioni policrome frutto di sperimentazione, di ricerca e di design. Un unico comune denominatore: il mare ed i suoi abitanti.

Per saperne di più

Segnalato da Neko Sama

 

Golconda Arte. Artigianato Artistico in Italia e nel mondo. Registrazione del Tribunale di Roma n. 210/2013 - Direttore Responsabile: Elena Paloscia
Cellulare: 388.7709054 - 3478285211 - All rights reserved - Riproduzione vietata