LETTURE
condividi:
Leonardo da Vinci e le arti preziose. Milano tra XV e XVI secolo 26/06/2014 - Fabiana Anfuso

Sulla copertina del libro "Leonardo da Vinci e le arti preziose. Milano tra XV e XVI secolo” è riprodotto un disegno di Leonardo, purtroppo perduto, raffigurante un pendente con motivo a intreccio. Non è il solo foglio vinciano a testimoniare l’interesse dell’artista per l’oreficeria e, più in generale, per la manifattura di oggetti di lusso che nei secoli XV e XVI aveva fatto di Milano un punto di riferimento per le maggiori corti italiane ed europee. È proprio durante i suoi due lunghi soggiorni nella città lombarda che Leonardo disegna gioielli, pendenti, cammei ed else di spade, si interessa di smalti, progetta macchinari per lavorare il cristallo e le gioie, elabora ricette per imitare i vetri calcedonio e quelli a mosaico e per contraffare le pietre dure e le perle, sconfina nel campo dell’abbigliamento ideando borsette, cinture, bordure e ricami auroserici, applicazioni in metallo per abiti. Attraverso un’approfondita ricognizione nel corpus dei disegni e dei manoscritti leonardeschi e, soprattutto, nelle testimonianze documentarie, l’Autrice guida il lettore alla scoperta di questo ancora poco conosciuto aspetto della multiforme attività dell’artista rinascimentale.
Presentato da una breve introduzione di Carlo Pedretti, il volume si articola in nove capitoli: si tratta per lo più di contributi apparsi nell’arco di circa un decennio su riviste specializzate, atti di convegni, opere miscellanee di non sempre facile reperibilità, a cui l’Autrice affianca, rispettivamente nel primo e nel sesto capitolo, un saggio sui cosiddetti leonardeschi – quel folto gruppo di allievi ed estimatori che ruotano intorno a Leonardo negli anni milanesi e che in molti casi rivelano legami più o meno stretti con le botteghe di arti suntuarie allora operanti a Milano – e un saggio sulla cospicua presenza di orafi lombardi a Roma negli anni in cui vi era attivo Benvenuto Cellini, che forse proprio tramite l’orafo lombardo Caradosso entra in contatto con molte invenzioni leonardesche. Chiudono il volume un inserto fotografico composto da cinquantadue illustrazioni in bianco e nero e un’ampia bibliografia.

Autore Paola Venturelli
Editore Marsilio, Venezia
Anno 2002

 

Golconda Arte. Artigianato Artistico in Italia e nel mondo. Registrazione del Tribunale di Roma n. 210/2013 - Direttore Responsabile: Elena Paloscia
Cellulare: 388.7709054 - 3478285211 - All rights reserved - Riproduzione vietata