IL PROGETTO


CHI SIAMO











CONTATTI


SEGNALA











REGISTRATI


NEWSLETTER



















Pubblicità


Partners


Collabora con noi


Mappa del sito



MOSTRE

Gioielli d’artista. Eduardo Ferrigno - Annibale Oste - Vincenzo Oste - Giuseppe Pirozzi
02/12/2015
- Redazione


periodo: 04/12/2015 - 11/12/2015
artista: Gioielli d’artista Eduardo Ferrigno - Annibale Oste Vincenzo Oste - Giuseppe Pirozzi
presso: Galleria ARTIC49

Dura solo pochi giorni la mostra di gioielli che inaugurerà a Napoli presso la Galleria ARTIC49 il 4 dicembre.
Quattro artisti Eduardo Ferrigno, Annibale Oste, Vincenzo Oste e Giuseppe Pirozzi, già noti in ambito partenopeo per la loro attività, conosciuta ed apprezzata anche all’estero, interpretano il gioiello in chiave artistica e personale. I gioielli esposti sono opere d’arte da indossare le cui forme originali coinvolgono il friuitore.
Gli artisti trasformano materiali preziosi come oro argento e bronzo o più comuni come il plexiglas e il vetro, in opere inedite, interpretandole in chiave contemporanea e creando ornamenti le cui forme esaltano la qualità dei materiali scelti.

Gli artisti (da comunicato stampa)

Giuseppe Pirozzi

Titolare della cattedra di Plastica Ornamentale nell'Accademia di Belle Arti di Napoli, è da molti anni una personalità di rilievo nel panorama della scultura italiana. Le sue opere, esposte in numerose mostre personali e in importanti rassegne in Italia e all'estero, hanno richiamato l'attenzione dei maggiori critici d'arte, da Luigi Carluccio a Enrico Crispolti, da Luciano Caramel a Massimo Bignardi. La produzione dei gioielli rappresenta il naturale sviluppo della ricerca plastica di Pirozzi, poiché già in questa è evidente la eccezionale capacità dell'artista di concentrare la tensione espressiva di un'intera opera nella definizione, nitida ed insieme energica, dei particolari. Tutti i gioielli di Pirozzi rivelano un sentimento vivo e pulsante della forma e sono, appunto per questo, non traduzioni in scala ridotta delle opere maggiori, ma creazioni assolutamente originali, nelle quali risultano esaltate al massimo le caratteristiche proprie dell'oggetto prezioso e la sua funzione ornamentale. Vitaliano Corbi, 1987

Edoardo Ferrigno
istintivamente minimalista e rigorosamente geometrico, ha respirato dall'inizio quell'atmosfera ed ha vissuto da protagonista quelle tensioni, alle quali il suo linguaggio si è piegato per un lungo periodo (sacrificando larga parte delle intenzioni originarie) prima di definire con determinazione un suo linguaggio astratto-geometrico in termini di strutturalistica ricerca dei valori plastici e di quelli cromatici come sintesi tra storia, attualità e lirismo. Ne consegue che il suo minimalismo prende le distanze dai canoni del rigore freddo delle geometrie essenziali per assumere la valenza barocca della linea sinuosa e morbida, caricata per di più della sensualità cromatica di ascendente mediterraneo.

Annibale Oste

Nella scena progettuale italiana, veste un ruolo poliedrico come artista, artigiano, designer, sperimentatore, perché il suo lavoro è stato caratterizzato sempre da una particolare complessità e interesse verso più ambiti artistici, nella gestione di elementi e fattori differenti. Come sottolinea Almerico De Angelis, resta dunque «difficile se non impossibile definire il ruolo dell’artista e quello del designer. Improbabile riuscire a classificare con sicurezza un oggetto come opera d’arte o come prodotto di design». Appare evidente, tanto nel percorso professionale quanto nell’universo di nuovi oggetti da lui creati, che il rapporto con il disegno industriale prende forma lì dove, il bisogno di avvicinarsi alle persone attraverso una scultura capace di moltiplicarsi, si antepone alla scelta di un’opera aulica, unica e monumentale.

Vincenzo Oste

le radici dei Gioielli Contemporanei Vincenzo Oste ripercorrono e portano avanti la ricerca di Annibale Oste, una ricerca che pone sempre al centro il rapporto dell’uomo con le cose. In un’intervista pubblicata nel 1981 Annibale rivela come tutta la poesia, la leggerezza e il «realismo magico» caratterizzanti le sue opere traducono innanzitutto emozioni da lui vissute nella ricerca di una contaminazione con la natura e i suoi elementi: la luce, il vento, l’acqua. Questa contaminazione è oggi proposta ed evidente nelle radici dei Gioielli Contemporanei Vincenzo Oste.

ARTIC49arti&cult di Sferza&Simonetti promuove eventi di arte, design e artigianato. E' uno spazio artistico che costantemente pone l’attenzione alla mutazione della materia attraverso la memoria, la storia, la ricerca e l’ innovazione.




 


 



indirizzo
Via G. Martucci 49 Napoli

telefono
3391533719

orari
tutti i giorni dal 4 dicembre all’ 11 dicembre - orari: 17.00 – 20.00 (o su appuntamento)

biglietto
ingresso libero

vernissage
Venerdì 4 Dicembre 2015 h 18.00


Cerca


IMPARA L'ARTE




IN BIBLIOTECA




LUOGHI




MULTIMEDIA



Golconda Arte. Artigianato Artistico in Italia e nel mondo. Registrazione del Tribunale di Roma n. 210/2013 - Direttore Responsabile: Elena Paloscia
Cellulare: 388.7709054 - 3478285211 - All rights reserved - Riproduzione vietata